Conte-nti voi..

Spread the love

 

Habemus premier. Capiremo poi, però, se sarà gaudium magnum. Di certo c’è che non si parte col piede giusto. Con un capo (?) del governo come Giuseppe Conte che da una parte dovrà lavare l’onta del curriculum gonfiato, dall’altra chiarire che il suo essere tecnico non lo priva della potenzialità di essere politico.

A questo punto ci si chiede perché un’alleanza che si preannuncia di legislatura, non abbia trovato al suo interno il coraggio e la forza di assumere la guida del Paese. E soprattutto quale forma assumerà la compagine che sta per nascere, ma è chiaro che ci troviamo in un territorio inesplorato: dietro l’angolo può trovarsi la qualunque, pure il baratro purtroppo.

Ciò che è comprensibile, ma non condivisibile, è l’entusiasmo di chi ha votato M5s e Lega.  Conte è ad oggi un ibrido indefinibile. Anche fosse mero esecutore del programma non è detto che tra 5 anni l’Italia starà meglio di oggi.

Al cinema si direbbe che i trailer sono terminati. Adesso inizia il film: ma chi ha il biglietto sia pronto a tutto. Pure a vedere un horror.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.