Salvini dimmi con chi vai e ti dirò chi sei

Spread the love

 

Si può essere o meno sostenitori di Matteo Salvini, a patto di riconoscerlo per ciò che è. Si può legittimamente scegliere di votare per la Lega, applaudire le invettive “populiste” del leader più “popolare” del momento, ma non si può vivere nel mondo delle favole, non si può abdicare al senso di realtà.

C’è un proverbio che recita:”Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”. E allora chi è Salvini? Salvini è quello nella foto con Steve Bannon. Lo stratega che è stato il vero artefice per la vittoria di Donald Trump in America. E fin qui nulla di male, se non fosse per le sue idee.

Bannon è un razzista, e di questa definizione ne va fiero. Negli Usa è il mito dell’ultra-destra, è l’idolo dei militanti del Ku Klux Klan, dei suprematisti bianchi che i neri fosse per loro li eliminerebbero dalla faccia della Terra. Bannon è il fondatore di Breitbart, il sito che a colpi di fake news ha contribuito ad diffondere balle di cui parte dell’elettorato è ormai convinto, ad aumentare la percezione di pericoli provenienti dall’esterno in realtà inesistenti (vi ricorda qualcosa?).

Bannon, però, è soprattutto l’uomo che vuole distruggere l’Europa. Per farlo ha creato The Movement, una fondazione che, parole sue, vuole innescare una “rivoluzione di destra” e la “nascita di un blocco populista pan-europeo” capace di “scardinare il sistema”. L’hanno ribattezzata “internazionale sovranista”. Dentro ci sono già Marine Le Pen, gli estremisti tedeschi di AfD. E da oggi c’è pure Salvini.

Basta saperlo, basta ammetterlo anche a se stessi. Poi ognuno faccia la sua scelta. Libera, finché può.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.