Lega e M5s non trovano 10 milioni per gli orfani dei femminicidi: che schifo

Spread the love

 

Bastavano soltanto 10 milioni di euro – attenzione, non miliardi – per dare una mano alle famiglie che si prendono cura degli orfani dei femminicidi. La proposta di Mara Carfagna era condivisibile: istituire un fondo per quei nonni che da un giorno all’altro si ritrovano senza la figlia uccisa dalla bestia di turno e con dei nipoti da crescere. Per gli zii e le zie che si prendono cura di chi resta. Una norma di civiltà, un atto dovuto. Ancora di più se si considera che tante volte le vittime avevano denunciato e lo Stato non è riuscito ad intervenire in maniera efficace per salvarle.

Lega e M5s hanno deciso di bocciare questo emendamento alla Camera. Salvini in tv và dalla D’Urso, si erge a paladino delle donne quando la conduttrice mostra il bollino “chi ti picchia non ti ama”, ma poi quando bisogna passare “dalle parole ai fatti” i parlamentari della Lega votano contro.

Si trattava di avere a cuore la serenità di bambini e ragazzi che saranno segnati per sempre, che hanno bisogno di assistenza psicologica, che faticano ad addormentarsi perché terrorizzati all’idea che il papà possa tornare a fargli del male, prima o poi.

Si trattava di trovare soldi come se ne sono trovati per detassare i massaggi o i trattamenti di bellezza negli hotel. Era forse una causa più giusta. Che schifo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.