Il MoVimento 5 Stelle si vergogna del Pd

Come se ad aver perso 6 milioni di elettori nel giro di un anno non fosse il suo MoVimento. Come se ad essere passati dal 32 al 17% fossero altri. Come se la crisi di governo aperta da Salvini fosse un suo merito, un suo successo politico, Luigi Di Maio stabilisce pre-condizioni, emette diktat, scandisce i tempi e i modi del confronto con il Pd.

Come se 14 mesi di sfacelo non bastassero, come se non avesse mai governato, come se le sue parole fossero minimamente credibili, il capo politico dei 5 Stelle delinea punti programmatici, prova a rifarsi una verginità politica e ad incollarsi alla poltrona, consapevole che un altro treno no, difficilmente passerà.

E in questa spregiudicatezza, demerito di un Pd che a sua volta subisce il gioco anziché farlo, c’è tutta l’arroganza di chi avrà pure archiviato l’era del “non ci alleiamo con nessuno” – salvo poi cercare sponde con tutti – ma allo stesso modo chissà perché continua a sentirsi superiore, ontologicamente diverso, fondamentalmente altro.

Così può spuntare un Di Battista qualunque e chiedere oltre al taglio dei parlamentari anche la revoca immediata delle concessioni autostradali ai Benetton. Oppure può capitare che Grillo e Di Maio pretendano come “conditio sine qua non” per governare che il Presidente del Consiglio non solo sia 5 stelle, ma anche specificatamente Conte. E già che ci siamo perché non chiedere ai dem di dire no alla Tav?

Se vi sembrano richieste evidentemente eccessive, se pensate che a tutto c’è un limite, che questa più che una trattativa sembra un ricatto, sappiate che l’impressione è corretta, la realtà ben delineata. Se il MoVimento 5 Stelle arriva a chiedere al Pd oltre il politicamente comprensibile, se si spinge a tirare la corda correndo il rischio che si spezzi non è – solo – perché un altro forno con la Lega resta comunque aperto. La verità è che del Pd si vergogna maledettamente. Come la sua base, prevalentemente contraria ad un accordo con quello che fino a pochi giorni fa era il “Partito di Bibbiano” e da qualche ora si è trasformato nel salvagente per restare aggrappati al governo. Non le migliori premesse, per dirsi di sì.

17 risposte a “Il MoVimento 5 Stelle si vergogna del Pd”

  1. Buongiorno Dario, da italiana all’estero seguo ovviamente l’evolversi della crisi in Italia; la seguo non dai tg e i vari blabla nei dibattiti, ma da commenti sui giornali esteri.Personalmente sono convinta che a muovere le fila sia una mente diabolica che, ammesso che la strana e innaturale alleanza che si sta formando, voglia ottenere lo sfacelo totale della sinistra per poi presentarsi come salvatore della patria. E intanto il lavoro sporco lo fa fare ad altri:vedi legge finanziaria e altre scadenze prossime
    Cordialmente

  2. Governo istituzionale per riforma.elettorale taglio parlamentare ma con modello bicamarale dove i presidenti regionali ne facciano parte perché eletti.dal popolo.
    Legge di bilancio , scelte europee in merito all’immigrazione ma con accordi chiari e rispettati.
    Di Maio.ancora ieri nei suoi commenti sbeffeggiabano il.PD.
    Non so se è la scelta giusta ma di certo resuscitiamo un pertito ormai moryo e certamente non recuperiamo i nostribelettori che hanno votato 5 stelle.
    Io mi fido solo di RENZI.

  3. ATTENZIONE :
    Io e i miei amici abbiamo votato 5 stelle, se vi accordate con il PD che ha ulteriormente affossato l’Italia e aumentato gli sprechi (vedi aereo rappresentanza di Renzi!!), perderete il nostri voti alle prossime elezioni.
    A questo punto meglio accordarsi con la lega.

  4. Ma!! oggi ho sentito nuovamente Conte, mi ha ricordato i parlamentari della Prima repubblica, bhe se il cambiamento dei 5 Stelle è questo mi chiedo cosa ci dobbiamo aspettare??? Non è che tra poco ci troviamo cambiato il simbolo con uno scudo crociato con scritto Libertas??? Grazie Gilberto

  5. Se fate un’alleanza con il PD non voterò più movimento 5 stelle… Capisco che non ve ne può fregare nulla ma credo di non essere il solo a pensarla in questo modo… Chi ha votato 5 stelle era stufo del PD perché non hanno fatto altro che rovinare l’Italia e voi che fate? Un’alleanza con loro é una vergogna.

  6. Signor Conte, il giorno 8 agosto 2019, lei ebbe a dire che ” la crisi , da lei gestita, sarebbe stata la ” più trasparente ” nella storia della Repubblica italiana “. Ebbene , effettivamente questa crisi sarà ricordata negli annali di tutta la storia repubblicana non solo trascorsa ma, a venire per i secoli futuri, non per la trasparenza da lei tanto decantata, ma perché MAI si era visto nelle aule parlamentari, un Presidente del Consiglio, rivolgersi ad un SUO VICEPREMIER , NONCHÉ MINISTRO DELL’ INTERNO, MATTEO SALVINI, nel MODO MOLTO CRITICABILE CHE LEI NON SI È NEMMENO MINIMAMENTE POSTO IL PROBLEMA DI ELUDERE O NASCONDERE, NON DICO PER CORRETTEZZA PARLAMENTARE MA , ANCHE, PER EDUCAZIONE PERSONALE, MA HA ADDIRITTURA AGGRAVATO , POGGIANDO LA MANO SULLA SPALLA DI SALVINI E CHIAMANDOLO ” CARO MATTEO”. LEI HA ESPLETATO LA SUA FUNZIONE DI ” PROFESSORINO” CHE BACCHETTA UN ALLIEVO NEGLIGENTE , NON TENENDO CONTO CHE DAVANTI A SÉ NON AVEVA UN ALLIEVO MA ” UNA PERSONA” !!! ESSENDO LEI UN DOCENTE, NON DOVREI RICORDARLE CHE LA PEDAGOGIA PIÙ SPICCIOLA ED IL METODO EDUCATIVO ” CONDANNANO” QUEI DOCENTI CHE NON ” RISPETTANO” LA PERSONA CHE SI TROVANO DAVANTI MORTIFICANDONE LA PERSONALITÀ ! NON SOLO LEI HA MORTIFICATO IL MINISTRO DELL’ INTERNO, MA MOLTO POCO DIPLOMATICAMENTE, MOLTO POCO EDUCATAMENTE E MOLTO POCO PARLAMENTARIAMENTE , HA OFFESO IL PREDETTO MINISTRO SALVINI CON UNA SERIE DI IMPROPERI ED INSULTI DAVVERO INQUALIFICABILE ! HA FATTO BENE SALVINI A REPLICARE, DAI BANCHI DEL SENATO CHE, PER FARE CIÒ CHE LEI HA FATTO , BASTAVA UN QUALSIASI SAVIANO E NON CERTO UNA FIGURA ISTITUZIONALE ! NELLA SUA REQUISITORIA , LEI NON HA TENUTO CONTO DI ALCUNI ESSENZIALI ELEMENTI . PER PRIMA COSA, LEI AVEVA AVUTO POSSIBILITÀ DI CONOSCERE E FREQUENTARE SALVINI PER 14 MESI . COME MAI SI È ACCORTO DELLA INSTABILITÀ E POCO PREPARAZIONE ISTITUZIONALE DEL MINISTRO SOLO NELLE ORE PRECEDENTI ALLA SUA ” ARRINGA” ? MOLTI SENATORI LE HANNO CHIESTO : ” LEI DOVE ERA”? QUINDI CIÒ DENOTA UNA EVIDENTE SUA MANCANZA , IN TUTTI I SENSI, PROPRIO A LIVELLO ISTITUZIONALE ! INOLTRE AVREBBE DOVUTO, QUALORA SI FOSSE ACCORTO DI CERTI COMPORTAMENTI, CHIAMARE IL MINISTRO IN DISPARTE E PARLARNE DIRETTAMENTE CON LUI , NON METTERLO ALLA GOGNA IN UNA AULA DEL PARLAMENTO E, PRECISAMENTE, AL SENATO ! SUGGERISCE QUESTO COMPORTAMENTO UNA ANIMOSITÀ SUA NEI CONFRONTI DEL MINISTRO CHE VA BEN OLTRE IL FATTORE SQUISITAMENTE ISTITUZIONALE ! MA TUTTI ABBIAMO PERCEPITO , E GLIELO POSSO ASSICURARE, UN ODIO NEI CONFRONTI DI SALVINI E PER VEDERE CIÒ , BASTAVA GUARDARE IN FACCIA LEI E, SOPRATTUTTO, I SUOI OCCHI COLMI DI ODIO, DURANTE IL SUO DISCORSO. CI CHIEDIAMO , TUTTI GLI ITALIANI, PERCHÉ ??? PERCHÉ , FORSE, SALVINI HA LA CAPACITÀ DI ATTIRARE A SÉ LE FOLLE, HA CARISMA, COSA CHE LEI NEPPURE CONOSCE ? DEBBO DIRE CHE, ESSENDO ANCHE IO UNA DOCENTE, PROVO MOLTA PENA PER GLI ALLIEVI CHE DOVRANNO AFFRONTARE ESAMI ANCHE IMPEGNATIVI CON LEI ! POVERI RAGAZZI ! PASSANDO AD ALTRO ARGOMENTO , LE VOGLIO DIRE CHE LA CRISI NON È SCOPPIATA IL 7 AGOSTO MA DURANTE LE ELEZIONI DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA ,LA FAMOSA ” URSULA” . INTANTO, CHI DICE CHE SALVINI HA PUGNALATO ALLE SPALLE, SBAGLIA DI GROSSO PERCHÉ È STATO PROPRIO SALVINI AD ESSERE PUGNALATO ALLE SPALLE E PUGNALATO PROPRIO DA LEI E DAI GRILLINI. INFATTI, TUTTI ABBIAMO VISTO E NOTATO I SUOI DIALOGHI MOLTO CONFIDENZIALI CON LA MERKEL, I BACIAMANO, LE QUASI GENUFLESSIONI E TUTTO CIÒ È UN EVIDENTE SUO LAVORO NELLO SPIAZZARE L’ ALLEATO SCOMODO PERCHÉ STAVA SALENDO MOLTO NELLE SIMPATIE DEGLI ITALIANI ! TUTTO CIÒ LO DIMOSTRA ANCHE IL CALOROSO SALUTO A LEI RISERVATO DALLA URSULA DURANTE LA SUA VISITA IN ITALIA. UNA STRETTA DI MANO MOLTO SIGNIFICATIVA ED UN ABBRACCIO ANCOR PIÙ SIGNIFICATIVO A SANCIRE QUANTO DECISO IN EUROPA ! SICURAMENTE LEI CONOSCERÀ LA PSICOLOGIA E LA TEORIA DEL CANE DI PAVLOV ! IL PREDETTO CANE ERA STATO ABITUATO A SENTIRE UN CAMPANELLINO E, SUBITO DOPO, GLI VENIVA SERVITO IL PASTO . OGNI VOLTA CHE IL CANE SENTIVA IL CAMPANELLINO , INIZIAVA AD AVERE LA SALIVAZIONE PERCHÉ SAPEVA CHE AVREBBE MANGIATO ! EBBENE, QUESTA TEORIA È STATA ATTIVATA A LIVELLO DI NOMINE EUROPEE, TANTO CHE PRIMA LEI SI ERA OPPOSTO AL CANDIDATO PRECEDENTE E, POI, AVEVA INDOTTO I GRILLINI A VOTARE URSULA , MA NON CI È RIUSCITO CON SALVINI. CIÒ HA FUNZIONATO, IN BASE AD ACCORDI TANTO CHE IL PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO È UNO DEL PD ED IL VICEPRESIDENTE È UN GRILLINO ! CHIEDO : LA TEORIA DI PAVLOV FUNZIONERÀ PURE PER LA NOMINA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA , MAGARI NELLA FIGURA DI PRODI ????? DIO CE NE SCAMPI !!!! QUINDI, NON È STATO SALVINI A PUGNALARE, MA È STATO PUGNALATO DA LEI E DAI GRILLINI INSIEME AI PIDIOTI, NON È STATO SALVINI A VOLERE LA CRISI MA SIETE STATI VOI, CIOÈ LEI ED I GRILLINI AD INNESCARLA . IMMAGINAVA , FORSE, CHE SALVINI NON AVREBBE CAPITO TUTTO CIÒ ???? VI SIETE SOPRAVVALUTATI ! LEI, EVIDENTEMENTE, NON HA MAI LETTO MACHIAVELLI CON IL SUO PRINCIPE , PERCHÉ SALVINI SU CIÒ CHE DICE MACHIAVELLI , RIPRESO DA CICERONE DICE CHE IL VERO POLITICO È QUELLO CHE SA STARE IN MEZZO AL POPOLO, STRINGE LE MANI, ACQUISISCE LE NECESSITÀ DEL POPOLO STESSO E LE TRASFORMA IN LEGGE ! POI, C’ È, ANCORA PIÙ GRAVE, IL DISCORSO DELLA RELIGIONE E DELL’ INVASIONE DI ORDE DI IMMIGRATI ILLEGALI ! LEI HA SBEFFEGGIATO SALVINI CHE HA POSTO L’ ITALIA SOTTO LA PROTEZIONE DELLA VERGINE MARIA E TIENE IN MANO IL ROSARIO . EVIDENTEMENTE LEI HA DIMENTICATO CHE DA VESPA, PROPRIO LEI, AVEVA IN MANO UNA IMMAGINE DI PADRE PIO E LA MOSTRAVA…….ANCHE LEI , ALLORA, A QUESTO PROPOSITO È DA CENSURARE E CONDANNARE ???? NON SI POSSONO USARE DUE PESI E DUE MISURE …..NON CREDE ??? TUTTO CIÒ CHE LEI HA FATTO È GRAVISSIMO A LIVELLO ISTITUZIONALE ED A LIVELLO UMANO . INOLTRE , DOVREBBE RICORDARE CHE LEI È NESSUNO, NON È MAI STATO VOTATO DA UN SOLO ITALIANO. LEI SI È TROVATO AD ESSERE NOMINATO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PER INTERCESSIONE DEL MINISTRO BONAFEDE CHE, FORSE, MAGARI, È STATO UN SUO ALUNNO E CHE OGGI, MINISTRO DELLA GIUSTIZIA , A PARTE CHE NON HA FATTO UN FICO SECCO, MA NON È CAPACE NEPPURE DI DIRE DUE PAROLE UNA APPRESSO ALL’ ALTRA IN MODO ACCETTABILE , CORRETTO E DI SENSO COMPIUTO ! DETTO TUTTO CIÒ, EGREGIO CONTE, SI FACCIA UN ESAME DI COSCIENZA E SI FACCIA UN ” MEA CULPA” SENZA SE E SENZA MA ! E NON FACCIA , COME LE SCRISSI IERI, IL QUAQUARAQUA !!!

  7. Mi dispiace che lega e movimento 5 stelle si siano divisi erano l’unica nostra speranza se ivhe delusione sarebbe il movimento 5 stelle se facesse alleanza con il PD QUESTO PROPRIO NO

  8. Come sembra lontano quando il movimento diceva mai col PD come sembra lontano quando il movimento diceva mai col partito di Bibbiano se l’accordo col PD si concretizzerà non voterò più Movimento 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.