Problemi politici di una volta

Il mondo di domani si avvicina, altrove è già realtà. Il coronavirus ci ha cambiati? Troppo presto per dirlo. Di certo ha sospeso le nostre vite. Marzo e aprile? Chi li ha mai visti. La primavera? Chiedete alle rondini se davvero è arrivata. No, non c’è un lato positivo, un rovescio buono della medaglia. Ci sono però questioni che abbiamo messo da parte: torneranno, statene certi. Problemi politici di una volta. E un po’ di luoghi comuni. Io c’ho provato, qualcosa avrò scordato: si accettano suggerimenti.

  • Quanti migranti sono sbarcati oggi?
  • Ma la Brexit, alla fine?
  • La riforma della prescrizione è andata in prescrizione.
  • “Haftar sta per entrare a Tripoli. Sarraj ha le ore contate”. Da diverse ore.
  • Di Battista è tornato. Di nuovo.
  • “O-ne-stà, o-ne-stà”.
  • “Giuseppe Conte è in procinto di creare un partito”.
  • “Un drappello di responsabili attende di uscire allo scoperto per sostenere il governo”.
  • Chi ha mangiato le sardine?
  • Greta Thunberg.
  • La Via della Seta non è soffice come sembrava.
  • Kim Jong-un sta per premere il pulsante nucleare. Trump pure.
  • A che ora è l’impeachment?
  • “La guerra tra Usa e Iran è questione di tempo”. Non è chiaro quanto.
  • “Pressioni Usa in Venezuela: Maduro pronto a lasciare?”
  • I centesimi dei sacchetti di plastica per fare la spesa.
  • I titoli di Libero.
  • Mimmo Lucano.
  • I 49 milioni della Lega.
  • Gli 80 euro di Renzi.
  • Quota 100 e “Opzione Donna”.
  • “Grillo faccia un partito e vediamo quanti voti prende”.
  • “L’ala di Roberto Fico strizza l’occhio al Pd”. L’amore è cieco.
  • Ci fosse stato il distanziamento sociale non ci sarebbe stato il Papeete.
  • “Siamo europeisti, ma ora serve un cambio di passo”.
  • “I burocrati di Bruxelles”.
  • E’ arrivato il momento di far votare anche i 16enni.
  • E’ arrivato il momento di riaprire le case chiuse.
  • E’ arrivato il momento di riaprire gli ospizi.
  • “I politici devono tornare per strada, tra la gente”. Sì ma la gente per strada non c’è.
  • “Taglio dei parlamentari e vitalizi sono la priorità di questo Paese”.
  • Vabbé, Germanicum o Rosatellum?
  • Che ha mangiato stasera Salvini?
  • E la soglia di sbarramento?
  • Era meglio il Mattarellum.
  • Si stava meglio quando si stava peggio.
  • #portichiusi
  • E allora il Pd?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.