Draghi, bordata contro Erdogan e Putin: “Via dalla Libia” – VIDEO

Questa volta non usa la parola dittatore, e forse non tutti i giornali lo riprenderanno – perché fa meno effetto. Ma è addirittura più pesante (geo)politicamente parlando la bordata che Mario Draghi indirizza ad Erdogan – e a Vladimir Putin – nelle dichiarazioni congiunte con il premier libico, Dabaiba.

Il presidente del Consiglio chiede formalmente che Russia e Turchia lascino la Libia. Sì, perché quando chiede “l’allontanamento dei mercenari e dei soldati degli altri Paese” si riferisce rispettivamente alle truppe al soldo di Putin e all’esercito turco di Erdogan. Udite udite: abbiamo un presidente del Consiglio deciso a perseguire l’interesse nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.