Il blog di Trump fa flop: chiuso dopo neanche un mese

You’re fired!“. Questa la frase che ha reso Donald Trump un’icona negli States: “Sei licenziato!“. Era la condanna che l’imprenditore rifilava agli aspiranti manager nel talent show The Apprentice.

Ebbene, per la legge del contrappasso, qualcuno dovrebbe ora rivolgere la stessa frase all’ex presidente. La sua nuova “impresa”, infatti, si è rivelata un terribile flop. Per aggirare il divieto a comparire su Facebook e Twitter, i social che lo hanno “bannato” dopo aver sobillato la rivolta del Campdioglio Usa, The Donald infatti ha aperto un blog: “From the Desk of Donald J. Trump”, Dalla scrivania di Donald Trump.

Trump launches new 'communications' platform - BBC News

Lanciato lo scorso 4 maggio, presentato in pompa magna dall’ex presidente come “un faro di libertà”, un “luogo per parlare liberamente e in sicurezza” in un “tempo di silenzio di bugie“, il blog ha già chiuso i battenti. La pagina non ha mai decollato. Chi pensava che Trump fosse la forza dei social, e non il contrario, è stato smentito.

Chi oggi si reca all’indirizzo del blog trova questa schermata:

Insomma, un invito ad inserire i propri dati per ricevere aggiornamenti “ESCLUSIVI” (!) da Donald Trump. Jason Miller, consigliere del tycoon, ha minimizzato dicendo che il blog “era solo d’aiuto ai più ampi sforzi su cui stiamo lavorando”. Ecco, c’è ancora molto da lavorare…

Se apprezzi il mio lavoro: clicca qui e fai una donazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.