Quello commesso ad Erftstadt da Armin Laschet, delfino di Angela Merkel, prossimo candidato della Cdu alla cancelleria, rischia di essere un errore fatale. Il governatore del Nordreno-Vestfalia, pensando di non essere ripreso durante l’intervento del presidente della Repubblica Steinmeier, è stato immortalato nell’atto di ridere e scherzare con i politici locali sui luoghi dell’alluvione.

Si tratta di un incidente di percorso che rischia di compromettere la campagna elettorale dell’erede designato di Merkel, che fornisce un indizio sul fatto che la Germania – e in parte l’Europa, a meno che Draghi non decida di prendere le redini della Commissione UE – vanno incontro ad un vuoto di leadership preoccupante. Laschet è nella bufera, il suo comportamento è stato inopportuno: c’è già chi invoca un suo passo indietro. Le immagini, purtroppo per lui, parlano da sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.