Lega stile M5s: deposita 916 emendamenti anti-Green pass

Via al semestre bianco: si aprono le danze. Senza più il rischio di sciogliere le Camere, i partiti pensano di avere un margine di manovra più ampio per farsi notare in vista dei prossimi appuntamenti elettorali.

Ecco allora che ogni argomento diviene terreno di caccia. In questo senso sono circa 1300 gli emendamenti presentati alla Camera al decreto legge sul Green Pass, le cui norme saranno in vigore a partire dal 6 agosto. Sebbene non sia ancora nota la cifra esatta degli emendamenti (bisognerà attendere in tal senso la scrematura degli uffici sull’ammissibilità) già si sa che 900 di questi sono a firma Lega. Lo ha annunciato poco fa su Twitter il senatore del Carroccio Claudio Borghi:

Una cifra che ricorda in maniera sinistra quella degli emendamenti depositati qualche giorno fa dalla Lega in commissione giustizia dai 5 Stelle: anche in quel caso erano stati 916.

Come a dire che il tema Green pass è caro alla Lega quanto la giustizia lo era al M5S. O forse come dire che l’ostruzionismo dei populisti, alla fine, è sempre lo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.