Kabul,”4 auto imbottite di esplosivo”: l’Apocalisse del terrore temuta dagli 007

Quattro auto imbottite di esplosivo che si abbattono sulla folla di persone che cercano di lasciare l’Afghanistan dall’Aeroporto Internazionale Hamid Karzai di Kabul. E’ questa la minaccia, ben circostanziata, che ha fatto scattare l’allerta in un’informativa dell’intelligence USA condivisa con gli alleati.

Un attacco pianificato nei dettagli da parte dell’ISIS Khorasan, costola afgana dell’Islamic State, nemica giurata dei Talebani, decisa a prendere due piccioni con una fava: tanto gli studenti coranici quanto i “diavoli” statunitensi e i loro alleati occidentali.

I terroristi, secondo le informazioni raccolte dai Servizi, avrebbero pensato di prendere di mira Abby Gate, ultimo cancello prima dell’ingresso in aeroporto, là dove sono ammassate migliaia di persone decise a rischiare la vita pur di lasciare l’Afghanistan.

Anche il tempismo delle esplosioni sarebbe stato attentamente pianificato. Prima una grossa deflagrazione con un’auto. Poi le altre tre in rapida successione, così da colpire anche i soccorritori precipitatisi in aiuto dei primi feriti.

La data cerchiata di rosso, per questa “Apocalisse del terrore”, è quella odierna. C’è da sperare che l’alert lanciato dagli 007 USA si riveli un grande buco nell’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.