Giudice libera Puigdemont: “Ma dovrà restare in Sardegna”

Il giudice libera Carles Puigdemont, ex presidente della Catalogna, ma la vicenda non è ancora chi

Il magistrato Plinia Azzena, della Corte d’Appello di Sassari, ha spiegato che, sebbene l’arresto del leader indipendentista non sia illegale, non c’è motivo di applicare a carico dell’ex presidente della Catalogna alcuna misura cautelare. Resta però ancora da stabilire se Puigdemont dovrà essere estradato o meno in Spagna, come richiesto dalle autorità di Madrid. Fino a quel momento dovrà rimanere in Sardegna.

Il leader indipendentista catalano era stato fermato ieri all’arrivo all’aeroporto di Alghero. La polizia aveva dato seguito ad un mandato di cattura europeo pendente sulla sua testa. Al riguardo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Franco Gabrielli, aveva dichiarato: “C’è un mandato di arresto europeo. Stiamo nella comunità europea e lo dobbiamo eseguire“. E sul fatto che i francesi in passato si fossero comportati in maniera diversa: “I francesi fanno i francesi e noi facciamo gli italiani. Peraltro, c’è stato questo controllo in frontiera, è stato messo nella disponibilità dell’autorità giudiziaria. Viviamo in uno stato di diritto. E’ ovvio che sono delle situazioni che magari, tutto sommato, preferiremmo non trattare mai, però nemmeno possiamo sottrarci perché nel nostro Paese vige ancora un diritto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.