Terrore in Norvegia: uomo attacca passanti con arco e frecce, “morti e feriti”

Orrore in Norvegia. Un uomo armato di arco e frecce ha ucciso almeno 4 persone prima di essere arrestato a Kongsberg, nel sud-est del Paese scandinavo. Gli inquirenti non escludono nessuna pista, neanche un attacco di matrice terrorista.

“Possiamo purtroppo confermare che ci sono diversi feriti e purtroppo anche molti morti”, ha detto il funzionario della polizia locale yvind Aas in una conferenza stampa. “L’uomo che ha commesso questo atto è stato arrestato dalla polizia e, secondo le nostre informazioni, c’è solo una persona coinvolta”, ha proseguito. Diversi quartieri di Kongsberg vicini alla zona dell’attacco sono stati transennati e i residenti invitati a restare a casa, nonostante la polizia abbia riferito di un unico responsabile già arrestato. 

Sono minuti di grande paura in tutto il Paese, la Norvegia rivive l’incubo di un attentato. La memoria non può non correre al 22 luglio 2011, il giorno in cui Anders Behring Breivik uccise 77 persone facendo esplodere una bomba vicino alla sede del governo a Oslo, prima di aprire il fuoco su una manifestazione della gioventù laburista sull’isola di Utoya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.