Cleo Smith, il momento del ritrovamento della bambina rapita (VIDEO). E l’Australia si commuove

“My name is Cleo”. Il mio nome è Cleo. Sono queste le parole che la piccola Cleo Smith, 4 anni, ha rivolto sorridendo ai suoi salvatori, gli agenti di polizia che hanno fatto irruzione in una casa di Carnarvon, cittadina situata nella regione di Gascoyne, in Australia, ritrovandola a 18 giorni dal rapimento. A strapparla ai suoi genitori mentre si trovava in campeggio è stato un 36enne, di cui non è stata ancora resa nota l’identità, ma che sarebbe “già noto alle forze dell’ordine”. Si tratterebbe di “un uomo del posto, senza legami con gli Smith” che è stato posto in custodia. Decisiva per il ritrovamento di Cleo Smith sarebbe stata la segnalazione del gestore di un emporio dei dintorni, di cui il rapitore era habitué. Il commerciante si sarebbe infatti insospettito per un acquisto strano del cliente: pannolini.

Questo è il video del ritrovamento. Un ufficiale di polizia si presenta: “Cleo il mio nome è Cameron. Come stai? Stai bene?”. La piccola dà il suo assenso. Poi il poliziotto aggiunge: “Adesso andremo da mamma e papà va bene?”. Cenno di sì con la testa. Cleo è in salvo. L’Australia piange di commozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.