ESCLUSIVO! Occhio a Lorenzo Guerini se Draghi va al Quirinale…

Più di Daniele Franco, più del ministro anziano Renato Brunetta, più dell’ambiziosissimo Dario Franceschini: occhio a Lorenzo Guerini se Mario Draghi dovesse lasciare Palazzo Chigi per trasferirsi al Quirinale.

Secondo quanto appreso da questo blog, il ministro della Difesa sarebbe in pole position per sostituire l’attuale premier alla guida di un governo di (quasi) tutti.

Siamo all’interno di uno scenario ipotetico: i leader di partito non sono stati ancora messi a conoscenza da Draghi delle sue intenzioni. Non sanno, cioè, se il premier sia realmente interessato al Colle o se davvero abbia intenzione di guidare l’esecutivo fino al 2023.

Eppure i discorsi pronunciati in questi giorni su un ipotetico dopo-Draghi concordano sul fatto che Daniele Franco difficilmente riuscirebbe a tenere insieme la stessa maggioranza che oggi sostiene Super Mario. Il ministro dell’Economia è stimato ma è considerato uomo di conti, più che politico. Si pensa insomma che verrebbe fagocitato dai partiti nel giro di poche settimane, al massimo mesi.

Renato Brunetta, che in caso di elezione al Colle di Draghi gli subentrerebbe almeno per qualche ora/giorno a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.