Cos’hanno scritto Draghi e Macron sul Financial Times e perché è importante

La partita politica più importante del 2022 si giocherà in uno stadio europeo: è quella per riformare il Patto di stabilità. A battere il calcio d’inizio sono state Italia e Francia pochi giorni fa, siglando il Trattato del Quirinale. Oggi i loro due leader, Mario Draghi ed Emmanuel Macron, hanno spostato il pallone sulla trequarti con un editoriale a quattro mani, pubblicato pochi minuti fa sul Financial Times. Cosa hanno scritto? E perché è così importante? Vediamolo insieme.

Innanzitutto il contesto: il Financial Times viene considerato tra i decisori più esperti delle principali istituzioni finanziarie al mondo, la più importante pubblicazione sul mondo degli affari. Bene, chiarito che la lettera aperta di Macron e Draghi non è arrivata su un giornalino scolastico, procediamo con l’analisi.

Piccola premessa

L’intervento dei due leader poggia le sue basi su un paper pubblicato proprio oggi da Francesco GiavazziVeronica GuerrieriGuido LorenzoniCharles-Henri Weymuller. I curriculum dei suddetti economisti sono di tutto rispetto, ma gli identikit politicamente più importanti sono quelli di Giavazzi e Weymuller, rispettivamente consulente economico di Draghi e consulente di Macron per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.