Obbligo vaccinale, Grillo bombarda Draghi (e Conte): “Evoca immagini orwelliane”

Il ritorno di Beppe Grillo sulla scena politica avviene con un post sul suo blog dal titolo “Onere o obbligo?“, ma è rumoroso quanto un “vaffa” di pentastellata memoria, indirizzato questa volta contro il governo Draghi (e Giuseppe Conte).

Grillo, riflettendo sulle misure assunte dai governi per gestire la pandemia, sembra prima dare la sua approvazione allo strumento del Green pass:

Nelle restrizioni di questi diritti – scrive il comico – ci sono poi due questioni che incidono in modo rilevante sulla loro estensione ed efficacia. La prima è se debbano sfociare in “oneri” piuttosto che “obblighi”: le misure relative al green pass e al super green pass sono oneri per accedere all’esercizio di determinati diritti, analoghi alla necessità di disporre di patente per potere guidare. C’è chi dice che questi oneri siano un modo “surrettizio” per introdurre obblighi, o come direbbero più elegantemente gli economisti anglosassoni, dei “nudge” per esercitare una “spinta gentile” alla vaccinazione; tuttavia è indubbio che un onere, almeno formalmente, preserva la libertà di scelta. Dunque, sul piano delle restrizioni dei diri…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.