FLASH! Letta teme il tradimento di Conte: può saltare la rosa di centrosinistra

Conferme e smentite. Pomeriggio di attività frenetica per chi scrive. E allora, cosa sta emergendo in questi minuti? Anzitutto che i nomi della rosa di centrosinistra passsati al vaglio sono quelli fatti da questo blog. Più uno: quello dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati Filippo Grandi. E poi? Poi c’è la paura di Enrico Letta che Giuseppe Conte possa tradirlo.

Le aperture dell’avvocato nei confronti del centrodestra stanno infastidendo non poco i democrats. Ci si chiede a che gioco stia giocando il leader pentastellato. E se in realtà non sia pronto a mollare Letta per votare in autonomia un nome come quello di Elisabetta Casellati, la presidente del Senato eletta proprio coi voti grillini nel 2018 non a caso esclusa dalla rosa di centrodestra proprio per essere “protetta”.

Da qui l’indecisione di Letta: opporre una contro-rosa di nomi speculare a quella del centrodestra o temporeggiare ulteriormente premurandosi di preservare anzitutto la tenuta della coalizione? Nel caso prendesse corpo la seconda opzione, come pare, si spiegherebbe l’apertura di pochi minuti fa da parte di Enrico Letta alla rosa del centrodestra (“Valuteremo rosa senza pregiudizi. Si tratta di indubbiamente di nomi di qualità“).

Tradotto: c’è la volontà di sfumare l’apertura di Conte a Salvini e al c…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.