Quirinale, la rosa del centrodestra: perché non ci saranno Frattini e Casini. Nomi e sorprese

È in programma alle 16:30 di oggi la conferenza stampa in cui Matteo Salvini presenterà la rosa di nomi del centrodestra al Quirinale. Mentre fonti di Fratelli d’Italia non fanno nulla per nascondere l’irritazione provata nei confronti del leader della Lega, sottolineando che i nomi non dovrebbero essere fatti solamente da Salvini ma da tutta la coalizione, la domanda è la seguente: quali saranno i nomi della rosa? E quali i grandi assenti? 

Per certi vengono dati l’attuale presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati; l’ex speaker di Palazzo Madama, Marcello Pera; l’ex ministro Letizia Moratti e il magistrato Carlo Nordio, proposto proprio da Fratelli d’Italia. Finita qui? Non è detto…

In un primo momento fra questi nomi avrebbe dovuto esservi pure quello di Franco Frattini, ma l’ex ministro degli Esteri non farà parte della rosa dopo essere stato “bruciato” da Enrico Letta e Matteo Renzi, schieratisi entrambi contro l’ex forzista non solo per alcune sue posizioni filo-russe del passato, ma soprattutto per sbarrare la strada all’intesa gialloverde Conte-Salvini.

Della rosa di nomi non farà parte nemmeno Casini. A spiegarne le ragioni è stato Tajani: “In questo momento non è più un uomo del centrodestra“. Ma ciò non vuol dire che il centrodestra non sia disposto a votarlo a partire dalla quarta votazione…

A prop…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.