FLASH! Fonti Lega, attacco al ministro Giovannini: “Non capisce…”

Dopo aver messo nel mirino il ministro dell’Economia, Daniele Franco, colpevole di voler siluare l’amministratore delegato di Mps Bastianini, la Lega mette nel mirino un altro esponente dell’esecutivo di cui fa parte: Enrico Giovannini. Il ministro delle Infrastrutture ha rilasciato oggi una lunga intervista a La Stampa parlando fra le altre cose di cambiamenti climatici e Patto di Stabilità ma, da quanto fanno sapere fonti della Lega, a far imbufalire Matteo Salvini sarebbe stato in particolare un passaggio sul “caro bollette“. Eccolo:

“Sappiamo che ha effetti negativi sia sulle imprese che sulle famiglie, ma non è legato alla transizione ecologica quanto piuttosto a tensioni geopolitiche, alla ripresa economica mondiale e a problemi climatici. Detto questo, però, se avessimo una quota di rinnovabili più alta saremmo molto meno vulnerabili rispetto all’evoluzione dei prezzi internazionali del gas“.

Dal Carroccio si fa filtrare incredulità per l’atteggiamento di Giovannini:

Incredibile – riferiscono le fonti – che un ministro non capisca l’emergenza che stanno vivendo migliaia di imprese, e milioni di famiglie, per l’aumento spropositato dei costi di luce e gas. Prima ancora del PNRR, il governo ha il dovere di intervenire, bene e in fretta, per aiutare famiglie e imprese a non spegnere luce e gas“.

Da sottolineare che rumours accreditati definiscono Giovannini come uno dei ministri meno apprezzati dai partiti al governo. Ecco che allora non può non sorgere un sospetto: e se l’attacco della Lega fosse finalizzato ad indebolirlo ulteriormente per aprire ad un rimpasto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.