Referendum Giustizia: Consulta a sorpresa, può saltare la legge Severino!

Un pronunciamento a sorpresa quello della Corte costituzionale. In una nota, diramata pochissimi minuti fa, la Consulta ha infatto dichiarato ammissibili 4 quesiti referendari inerenti la giustizia, smentendo così i pronostici di molti esperti.

Prima la nota, poi l’analisi:

Immagine

Per intenderci, i temi che saranno sottoposti a referendum sono i seguenti:

  • Legge Severino
  • Rimodulazione dell’istituto della custodia cautelare
  • Separazione delle carriere dei magistrati
  • Legge elettorale Csm (per diminuire il peso delle correnti)

Consulta a sorpresa

La vera sorpresa da parte della Corte Costituzionale arriva rispetto all’ammissibilità del referendum sull’abrogazione della Legge Severino.

Fior di costituzionalisti avevano infatti osservato come una pur parziale modifica del decreto avrebbe finito per travolgere l’intera norma, fondata invece su accordi sovranazionali. Si tratta di una vittoria politica di grande rilievo per il centrodestra e in particolare per la Lega di Matteo Salvini, il leader che più degli altri ha messo la faccia su questi referendum.

E potrebbe non essere finita qui. Restano infatti ancora da valutare due quesiti sulla giustizia (valutazione magistrati e responsabilità dei giudici) e uno sulla cannabis, su cui la Corte proseguirà i lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.