Il potere dello Zar: Putin fulmina il capo delle spie: “Parla chiaro Sergey” – VIDEO TRADOTTO

Uno scambio emblematico delle dinamiche del Cremlino, del potere di Vladimir Putin: è quanto andato in scena poche ore fa durante il Consiglio di sicurezza straordinario convocato dal presidente russo. Protagonista, suo malgrado, Sergey Naryshkin, direttore dell’Agenzia russa di controspionaggio, l’Svr.

Durante la riunione, Putin ha invitato i membri del Consiglio ad esprimersi liberamente sul punto all’ordine del giorno, ovvero l’opportunità di accogliere o meno la richiesta del riconoscimento di indipendenza da parte delle Repubbliche separatiste di Luhansk e Donetsk. Quando è arrivato il turno di Naryshkin, però, quel “liberamente” è sembrato vacillare.

IL VIDEO TRADOTTO (per gli abbonati: il primo mese è gratis)

Putin: “Stai suggerendo di riprendere i colloqui?”
Naryshkin: “No, io sono, uhh..”
Putin: “O riconoscendo la sovranità delle repubbliche?”
Naryshkin: “Io…sosterrò…”
Putin: “Parla chiaramente”.
Naryshkin: “Sosterrò la proposta di riconoscere…”
Putin: “Sosterrai o sostieni ora? Parla chiaro, Sergey”.
Naryshkin: “Appoggio la proposta…”
Putin: “Quindi dillo e basta, sì o no?
Naryshkin: “Sì, sto dicendo, sto sostenendo la proposta di annettere le repubbliche di Luhanski e Donetsk nella Federazione Russa”.
Putin ride e scuote il capo: “Non stiamo discutendo di questo. Si tratta di riconoscere la loro sovranità, oppure no”.
Naryshkin: “Sì, la sostengo”.

CLICCATE SUL SIMBOLO DEI SOTTOTITOLI SUL PLAYER SE NON PARTONO AUTOMATICAMENTE!

2 commenti su “Il potere dello Zar: Putin fulmina il capo delle spie: “Parla chiaro Sergey” – VIDEO TRADOTTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.