Invasione Ucraina. Soldati uccisi, obiettivi militari: bilancio delle ultime ore di guerra

Come sta andando la guerra in Ucraina? Le truppe della Russia avanzano, ma meno del previsto. Il motivo? Stanno incontrando una resistenza eroica da parte dei soldati ucraini. Il fattore umano che si impone sull’aritmetica militare.

Ma qual è il bilancio delle ultime ore?

QUI RUSSIA

Il ministero della Difesa russo dice che i suoi soldati hanno preso il pieno controllo della città di Melitopol nel sud della regione di Zaporozhye. In totale, l’esercito russo ha colpito 821 obiettivi militari in Ucraina. Tra questi: 14 aeroporti militari, 19 posti di comando e centri di comunicazione, 24 sistemi missilistici antiaerei S-300 e Osa, 48 stazioni radar, 7 aerei da combattimento, 7 elicotteri, 9 velivoli senza pilota. 87 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 28 lanciarazzi multipli, 118 unità di veicoli militari speciali furono distrutti. Quanto ai separatisti, le truppe di Luhansk hanno conquistato 30 km di territorio, prendendo gli insediamenti di Bukhmutovka e Grechishkino. Le formazioni di Donetsk sono avanzate di 6 km.

QUI UCRAINA

L’esercito di Kiev fa un rendiconto meno dettagliato ma non meno significativo. I russi stanno subendo danni pesanti. 14 aeroplani, 8 elicotteri, 102 carri armati, 536 mezzi blindati, 15 pezzi di artiglieria, 1 sistema BUK-1. L’invasione sta costando moltissimo ai russi anche in termini di vite umane: si parla di 3.500 vittime, e di quasi 200 prigionieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.