FLASH! Kiev, raid aereo colpisce sito smaltimento rifiuti radioattivi: “Ma nessun danno”

Secondo l’Agenzia nucleare ucraina, un sito di smaltimento di rifiuti radioattivi vicino a Kiev sarebbe stato colpito da un attacco aereo russo. L’incidente è avvenuto intorno all’1:20, ora locale, di questa notte, e ha interessato un deposito dell’impresa statale specializzata “Radon“.

Immagine

La notizia ha subito alimentato il panico sui social, ma misurazioni preliminari effettuate nella capitale non hanno riscontrato un pericolo radioattivo.

In particolare l’agenzia ha affermato che il sistema automatizzato di monitoraggio delle radiazioni presso il sito non è riuscito, ma le rilevazioni effettuate con dispositivi portatili a Kiev indicano che non sono state rilasciate radiazioni. Lo stesso Servizio di emergenza statale ucraino ha chiarito che i bombardamenti sul sito di smaltimento di rifiuti radioattivi a Kiev non hanno portato alla depressurizzazione dello stoccaggio di sostanze radioattive. Nello specifico il missile avrebbe colpito la recinzione dello stabile, risparmiando l’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.