FLASH! 80mila ucraini sono tornati in patria per combattere. E dal Giappone…

Sono 80mila i cittadini ucraini residenti all’estero che hanno fatto ritorno in patria per difendere la propria terra dall’invasione della Russia. Lo ha fatto sapere il ministero dell’Interno ucraino. 

Una mobilitazione massiccia, l’ennesima dimostrazione del coraggio di un popolo che non si rassegna a soccombere.

In una nota si legge: “I cittadini ucraini che lavorano o vivono temporaneamente all’estero stanno tornando in patria per proteggerne la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina. Si uniscono ai ranghi delle forze armate, di altre formazioni militari e delle forze di difesa territoriale“.

Legione Internazionle per la Difesa dell’Ucraina: boom di volontari dal Giappone

Non solo. Anche cittadini stranieri si stanno recando in Ucraina, rispondendo presente alla mossa del presidente ucraino Zelensky di formare la Legione Internazionale per la Difesa Territoriale dell’Ucraina.

La campagna starebbe facendo proseliti in particolare in Giappone, dove già 70 uomini, tra cui 50 veterani delle forze di autodifesa giapponesi e due veterani della Legione straniera francese – hanno presentato domanda per diventare volontari, riferisce Reuters. Questo al netto delle perplessità di Tokyo: “Il ministero degli Esteri giapponese ha emesso un avviso di evacuazione per tutta l’Ucraina e vogliamo che le persone interrompano tutti i viaggi in Ucraina, indipendentemente dallo scopo della loro visita“, ha detto infatti in una conferenza stampa il segretario…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.