FLASH! Il primo ministro del Kosovo ha chiesto di entrare nella NATO: “Putin vuole la guerra nei Balcani”

Una pandemia di guerra, un contagio che parte dall’invasione russa in Ucraina e si estende ai quattro angoli del globo. Questo è il grave rischio associato alle mosse di Vladimir Putin, percepito chiaramente anche dal Kosovo e dal suo primo ministro Albin Kurti, che ha chiesto di entrare nella NATO e nell’Unione Europea denunciando la possibilità che la vicina Serbia emuli quanto fatto dalla Russia in Ucraina.

Nei giorni scorsi era stata la ministra degli esteri kosovara Donika Gervalla ad invitare gli alleati occidentali del Kosovo a considerare seriamente la minaccia rappresentata da Belgrado, sostenendo che il presidente serbo Aleksandar Vucicè impegnato ad affermare il diritto della Serbia sulla regione“.

Oggi, intervistato da Sky News, il premier Kurti ha detto che “le persone del Kosovo sono preoccupate che il dispotico presidente russo Vladimir Putin possa esportare la guerra nei Balcani per trasformarli nel suo terreno di battaglia alle democrazie occidentali“. In ogni caso, ha proseguito Kurti, noi restiamo “vigili, non abbiamo paura, vogliamo aderire all’Unione Europea e alla NATO“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.