Svezia, violazione spazio aereo da 4 caccia russi: Stoccolma, “è inaccettabile”

Arriva il primo commento ufficiale da parte della Svezia alla violazione del suo spazio aereo da parte di quattro caccia russi. A parlare è il ministro della Difesa di Stoccolma, Peter Hultqvist.

Commentando l’attività dei velivoli russi – due SU27 e due SU28 intercettati ad est dell’isola di Gotland, nel Mar Baltico – il titolare delle forze armate svedesi ha definito la mossa di Mosca “del tutto inaccettabile“. Hultqvist ha detto che “ciò porterà ad una ferma risposta diplomatica dalla Svezia. La sovranità e il territorio svedesi devono essere sempre rispettati“.

In ogni caso l’esercito svedese fa sapere che la situazione è sotto controllo, ma “alla luce della situazione attuale, consideriamo questo evento molto seriamente“.

La Svezia domenica ha dichiarato che invierà aiuti militari all’Ucraina: è la prima volta che Stoccolma si muove per rifornire di armi un Paese in guerra dal 1939. La violazione dello spazio aereo è da interpretarsi probabilmente come una ritorsione di Mosca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.