Letta: “Crisi di governo sul catasto? Follia, mi appello alla politica italiana”

Mentre i contatti a tutti i livelli proseguono per evitare l’incidente sul catasto (ieri avevo spiegato qui cos’era successo in Commissione Finanze e qui la reazione di Draghi all’accaduto) arriva la reazione di Enrico Letta.

Il segretario dem, da Bruxelles, dopo un colloquio con la presidente dell’Europarlamento, Roberta Metsola, ai giornalisti dichiara: “Oggi incredibilmente in Italia ci sono venti di divisione, ultimatum, discussioni politiche tra i partiti. Francamente ha dell’incredibile, visto da qui, che in Italia ci sia un ultimatum su catasto, sulla delega fiscale, sulla fine del governo“, che si dica “usciamo dal governo, blocchiamo tutto. È surreale, lo dico molto francamente“.

Un invito alla ragionevolezza quello di Letta, che ha ribadito: “È surreale, con quello che sta succedendo, che in Italia ci siano partiti politici che pensano di essere in una normale fase di dialettica. Siamo in una situazione nella quale c’è bisogno veramente che le priorità siano al loro posto giusto: in questo momento la priorità fondamentale è l’unità del Paese attorno al governo Draghi, ed è l’unità dei paesi europei“.

Letta ha con…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.