FLASH! Blinken: “L’Ucraina può vincere la guerra contro la Russia”

Secondo Antony Blinken, “l’Ucraina può assolutamente vincere la sua guerra contro la Russia“. Il segretario di Stato americano lo ha detto in un’intervista alla BBC, spiegando di non poter dire quanto sarebbe durato il conflitto, ma insistendo sul fatto che la sconfitta dell’Ucraina non era inevitabile.

Blinken ha elogiato la “straordinaria resilienza” del popolo ucraino, aggiungendo che “se è intenzione di Mosca cercare in qualche modo di rovesciare il governo e installare il proprio regime fantoccio, 45 milioni di ucraini si rifiuteranno, in un modo o nell’altro“.

Blinken ha continuato dicendo che “la guerra già non è finita come avrebbe pianificato il presidente russo Vladimir Putin“.

Qual è il significato (geo)politico di queste frasi? Blinken sta parlando tanto a Mosca quanto a Kiev. Sta dicendo agli ucraini che combattere ha un senso, che la loro non è una causa persa, ma soprattutto sta dicendo al Cremlino che potrà anche vincere la resistenza militare dell’Ucraina, ma altro conto sarà occuparla.

Questo è il grande interrogativo, il motivo che ha portato a sbagliare così tanti strateghi, certi che Putin non avrebbe mai iniziato una guerra: come si mantiene il potere in un Paese geograficamente enorme, che sarà pressoché distrutto alla fine del conflitto, facendo i conti con una popolazione ostile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.