FLASH! Le parole di Draghi a Versailles su Ucraina, Putin ed economia

Mario Draghi è a Versailles. Il premier oggi e domani parteciperà al vertice informale dei capi di stato e di governo dei 27 paesi dell’Unione europea.

In un punto stampa con i giornalisti, il presidente del Consiglio ha rilasciato queste dichiarazioni a proposito della guerra in Ucraina:

“Ho avuto un lungo incontro con il presidente Macron. Abbiamo discusso della guerra e delle conseguenze per l’Europa e per l’Italia. Siamo allineati con il resto dell’Unione Europea, sia nella risposta alle sanzioni, sia nel sostegno per i nostri Paesi che queste sanzioni comporteranno. Abbiamo chiesto tutti insieme, tante volte, al presidente Putin di cessare le ostilità, in particolare i bombardamenti sui civili. Continueremo a farlo”.

Draghi ha poi parlato di economia, lasciando intendere di essere pronto ad ingaggiare una battaglia in Europa al fianco della Francia su questo tema:

La risposta a questo dramma non può che essere europea, com’è stata la risposta alla Russia. Quindi anche il sostegno dell’economia europea ed italiana dovrà essere una risposta europea ed italiana. L’economia europea cresce ancora, ma c’è stato un rallentamento: dobbiamo rispondere sostenendo il potere d’acquisto delle famiglie con la stessa unità con cui abbiamo sostenuto la risposta alla Russia. (…) Debito comune a livello europeo? Ne parleremo oggi pomeriggio: ripeto, Italia e Francia sono completamente allineate anche su questo fronte“.

Un giornalista ha poi chiesto a Draghi se l’Italia rischiasse la recessione. “No” secco da parte del premier, che poi ha argomentato:

“La nostra economia non è in recessione, continua a crescere, ma c’è stato un rallentamento. Quello che ho detto in Consiglio dei ministri è che noi dobbiamo affrontare queste mancanze, queste strozzature nell’offerta, di materie prime, subito, in tutti i settori, sostenendo le famiglie e le imprese ma anche diversificando le fonti di approvvigionamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.