Draghi, lezione di geopolitica a Conte. “Schiaffo” su NATO e atlantismo

Non c’è bisogno di essersi formati negli States, per dare una lezione di atlantismo a Giuseppe Conte. Non c’è bisogno di chiamarsi Mario Draghi. O forse sì, ce n’è bisogno. Ce n’è bisogno per spazzare via con autorevolezza naturale le tentazioni d’ambiguità latente che animano il presidente M5s sospeso quando si parla di geopolitica.

Per comprendere quanto accaduto si deve fare un salto indietro di poche ore. Stamattina su La Stampa Conte minaccia la crisi di governo. L’avvocato esprime la ferma contrarietà del Movimento 5 Stelle all’aumento delle spese militari, perché – ecco a voi la dose di populismo quotidiano – “in un momento come quello attuale di caro-bollette, dopo due anni di pandemia, e con la recessione che si farà sentire sulla pelle di famiglie e imprese, non si capisce per quale motivo le priorità debbano essere le spese militari“.

Precisazione: è più corretto dire che è Conte a non capire perché questo incremento debba essere una priorità. A tentare di farglielo comprendere è stato l’altra sera peraltro un analista di livello come Andrea Margelletti, consigliere del ministro della Difesa Guerini, quel Lorenzo Guerini di cui in questi giorni abbiamo compreso per note ragioni l’importanza.

Vi invito a guardare questo video di pochi secondi, è illuminante:

Ma torniamo a Conte e a Draghi. Il presidente M5s fa sapere che “non potremmo assecondare un voto che individuasse come prioritario l’incremento delle spese militari a carico del nostro bilancio nazionale. In questo caso il Movimento non potrebbe fare altro che votare contro“. E all’osservazione “cadrebbe il governo“, Conte non nega quest’ipotesi, anzi: “Ognuno farà le sue scelte“.

La risposta di Draghi: schiaffo su Nato e atlantismo

Succede così che al punto stampa successivo al vertice NATO di oggi a Bruxelles, un cronista chieda conto a Draghi delle parole di Conte, indisponibile a votare l’aumento del budget per le spese militari. Il presidente del Consiglio, fino a quel momento sorridente, diventa scuro in volto: “Guardi, io ho ribadito l’impegno che hanno preso tutti gli altri governi nei confronti della NATO. Noi abbiamo questo impegno che è storico per l’Italia e continueremo ad osservarlo“.

Draghi di fatto riv…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.