Presidente tedesco Steinmeier pronto ad andare a Kiev: no di Zelensky, “ha legami coi russi”

Il presidente tedesco Frank Walter Steinmeier era pronto a far visita a Kiev per offrire un “segnale forte” della solidarietà europea all’Ucraina, ma da Zelensky è arrivato un secco no. Sono clamorose le parole pronunciate dal presidente della Germania, che ai microfoni dei giornalisti ha ammesso: “Ero pronto, ma non mi hanno voluto“.

Le accuse ucraine a Steinmeier

Una fonte diplomatica citata dalla Bild ha spiegato che “al momento, Steinmeier non è il benvenuto a Kiev. Vedremo se questo cambierà in futuro“. E proprio il quotidiano tedesco ha spiegato le ragioni del rifiuto. Sembra infatti che Zelensky non abbia perdonato a Steinmeier di aver intrattenuto rapporti giudicati “stretti” con la Russia.