Zelensky sfida Putin: il contro-discorso del presidente ucraino

Mentre Vladimir Putin pronunciava il suo discorso (qui la traduzione integrale) alla parata militare sulla Piazza Rossa, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky lo inchiodava con un contro-discorso ben più empatico e incisivo, dedicato al “suo” giorno della Vittoria.

LE PAROLE DI ZELENSKY

“Grande popolo della grande Ucraina!

Il 24 agosto 2021, tutto il paese ha celebrato il 30° anniversario della nostra indipendenza! I nostri soldati, i nostri difensori, le nostre attrezzature si muovevano lungo il Khreshchatyk, la nostra “Mriya” volava nel cielo!

Non c’è niente di più pericoloso di un nemico insidioso, ma non c’è niente di più velenoso di un finto amico“. Queste sono le parole del grande filosofo ucraino Hryhorii Skovoroda. Il 24 febbraio abbiamo capito questa verità quando un finto amico ha iniziato una guerra contro l’Ucraina.

Questa non è una guerra di due eserciti. Questa è una guerra di due visioni del mondo. La guerra condotta da barbari che bombardano il Museo Skovoroda e credono che i loro missili possano distruggere la nostra filosofia. Li infastidisce. Non gli è familiare. Li spaventa. La sua essenza è che s…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.