Intelligence Usa: “Probabile legge marziale in Russia”. La previsione: “Guerra in Transnistria”

Secondo Avril Haines, direttrice dell’intelligence USA, “è probabile” che il presidente russo Vladimir Putin imporrà la legge marziale in Russia per continuare a portare avanti la guerra in Ucraina. Una previsione arrivata nel corso di un’audizione alla Commissione difesa del Senato, condita dalla presentazione di altri scenari inquietanti.

Secondo il numero uno dell’intelligence a stelle e strisce, infatti, la valutazione americana è che “il presidente Putin sta preparando una lunga guerra in Ucraina, durante la quale intende ancora raggiungere obiettivi che vanno oltre il Donbass“, portando la guerra fino in Transnistria, l’enclave filorussa che potrebbe fungere da piattaforma non soltanto per colpire Odesa, in Ucraina, ma anche per insidiare la vicina Moldova, dove nelle ultime ore è aumentato il timore di un golpe bianco ai danni della presidente Maia Sandu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.