Berlusconi: “Da PdR avrei convinto Putin come nel 2008. Ora non mi risponde più”

Silvio Berlusconi ha rilasciato importanti dichiarazioni all’uscita dal seggio di via Ruffini a Milano, dove si vota per i referendum (il leader di Forza Italia ha annunciato che avrebbe votato 5 Sì, ndr). A proposito della guerra in Ucraina, il Cavaliere non ha nascosto il suo rammarico: “Da presidente della Repubblica avrei potuto parlare con Putin e convincerlo come nel 2008” a non invadere la Georgia. E adesso? “Ho fatto due telefonate all’inizio di questa operazione. Non ho avuto risposta e allora mi sono astenuto da ulteriori tentativi“.

VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *