Risoluzione maggioranza: la formula che attesta la vittoria di Draghi su Conte

È un avverbio, una parolina di tre lettere, ad attestare la vittoria di Mario Draghi nel braccio di ferro con Giuseppe Conte sulla risoluzione di maggioranza che il Senato si accinge a votare in questi minuti.

Si tratta di “ivi“.

Occhio ai grassetti. Un passaggio della risoluzione impegna infatti il governo Draghi:

a continuare a garantire secondo quanto precisato dal decreto legge 14/22 il necessario ampio coinvolgimento delle Camere con le modalità ivi previste, in occasione anche dei più rilevanti summit internazionali riguardanti la guerra in Ucraina e le misure di sostegno alle istituzioni ucraine, ivi comprese le cessioni di forniture militari“.

Ad un esame distratto potrebbe sembrare che Conte abbia ottenuto ciò che chiedeva: ovvero il passaggio di Draghi dal Parlamento prima dei summit internazionali più importanti e la discussione sul nuovo invio di armi all’Ucraina. Eppure il diavolo, si sa, sta nei dettagli. E chi ha gestito la trattativa per il governo ha dimostrato di saperlo bene.

Anzitutto il verbo “continuare“, ad indicare che il governo non deve far altro che pros…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.