FLASH! Missile rinvenuto in Moldova: “Udite forti esplosioni”

Un missile è stato rinvenuto nel territorio moldavo durante un pattugliamento della polizia di frontiera, avvenuto in ragione dell’intensificarsi dei bombardamenti russi nella giornata odierna. La gente del posto riferisce di aver udito due forti esplosioni. Ecco le prime immagini:

La situazione e le ipotesi

Il ritrovamento è avvenuto nel distretto di Briceni, al confine tra Ucraina e Moldova.

L’area in cui è stato ritrovato il missile, secondo le prime informazioni, sarebbe un frutteto. Il ministero degli Affari Interni ha comunicato che la zona è stata isolata dal resto del Paese. Aumentato il “livello di attenzione” nell’area delle stazioni di polizia di Briceni e Ocnita. Accertamenti in corso sulla provenienza del missile, se russo o della contraerea ucraina. Sembrerebbe trattarsi infatti di un S-300, in dotazione ad entrambi i Paesi. Siamo dinanzi ad un nuovo “caso Polonia”?

Articolo in aggiornamento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *