FLASH! Renzi cita in giudizio Travaglio, con il Copasir sullo sfondo…

Il senatore Matteo Renzi ha dato mandato ai propri legali di adire in giudizio “Il Fatto Quotidiano” e il direttore Marco Travaglio“. È Italia Viva a sganciare la bomba a metà mattina. Nel mirino dell’ex premier finisce la frase “Renzi spiattella un segreto del Copasir“, dal titolo dell’articolo dedicato all’inchiesta Open pubblicato oggi sul giornale a pagina 2 e 3. Sullo sfondo poprio quel Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica che alle 14:00 di oggi dovrebbe eleggere il suo presidente. Dovrebbe, sì, a patto che di nuovo, come accaduto una settimana fa e anticipato dal Blog, non trovino conferma le voci che ipotizzano un ulteriore rinvio della seduta, in sfregio così alla regola secondo cui la nomina dell’organismo sarebbe dovuta avvenire entro 20 giorni dalla proclamazione dei nuovi eletti in Parlamento.

La tesi del Fatto e la posizione di Renzi

Ma quali sono i fatti che hanno portato a questa nuova querelle giudizaria? Quale la tesi di Travaglio? Quale la posizione di Renzi?

Nell’articolo della discordia, “Il Fatto Quotidiano” sostiene che “nella versione aggiornata del suo libro Il Mostro” Renzi abbia “riportato un atto che nel momento in cui è stato pubblicato poteva essere segreto. Un documento nella disponibilità del Comitato e che non è depositato nell’indagine Open, dove Renzi è imputato per concorso in finanziamento illecito (è in corso l’udienza preliminare)“.

Scrive il giornale diretto da Travaglio:

"Nel libro, infatti, a pagina XVII, il senatore ha pubblicato la lettera che il pm Luca Turco spedisce l’8 marzo 2022 al Comitato che gli aveva chiesto gli atti dell’inchiesta Open. Documenti che per il leader di Italia Viva non potevano essere trasmessi perché era già intervenuta una sentenza della Corte di Cassazione che ne ordinava la restituzione agli indagati, ossia all'imprenditore Marco Carrai, che aveva subito…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *