Lombardia, nordisti a rischio scissione: le condizioni di Letizia Moratti. E quella telefonata Bossi-Berlusconi…

Non è chiaro chi dei due abbia composto il numero dell’altro, ma fonti ben informate sostengono che Umberto Bossi e Silvio Berlusconi si siano sentiti in questi giorni. Per farsi gli auguri, certo, ma non solo.

Non è difficile immaginare gli sfoghi che i due vecchi leoni della politica italiana si siano consegnati a vicenda: uno, il Cavaliere, descritto di umore nerissimo nei confronti di Giorgia Meloni, accusata con più interlocutori di avere un atteggiamento “arrogante”, tipico di chi “non ascolta chi ha più esperienza”; l’altro, il Senatur, offeso per il trattamento riservatogli da Matteo Salvini, resosi indisponibile a dargli udienza, troppo impegnato in un serrato “tour” dei cantieri d’Italia, nel tentativo di mostrarsi come “ministro del fare”.

È stato tra una chiacchiera e l’altra che i due hanno affrontato il tema delle Regionali in Lombardia. Chi conosce Umberto Bossi assicura che l’avventura del Comitato Nord abbia restituito al presidente a vita della Lega Nord la scintilla che la svolta sovranista impressa da Salvini aveva in parte spento. E forse è proprio per questo che il Capitano ha fatto capi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *