È sempre gialloverde, Conte ha incontrato Salvini: patto anti-Draghi

Ancora tu. Ma non dovevamo vederci più?“. Chissà se a fare da sottofondo all’incontro tra Giuseppe Conte e Matteo Salvini c’era la canzone di Lucio Battisti.

Ciò che sappiamo è che il presidente del Movimento 5 Stelle ha incontrato quest’oggi il leader della Lega: la portata principale è stata la partita del Quirinale.

Fonti del Carroccio descrivono il vertice “cordiale“, e anche questa è una notizia visto che per diversi mesi, dopo il Papeete, il rapporto tra i due è stato pressoché inesistente. A riallacciare il dialogo tra i due era stata la pandemia, sebbene con scarso successo. Pochi e infruttuosi i tavoli tra il governo Conte II e il centrodestra: un po’ per colpa dell’autoreferenzialità dell’allora premier, un po’ per via dell’irresponsabilità mostrata dai sovranisti durante tutta la pandemia.

Già nelle ultime settimane, però, i due avevano ripreso ad annusarsi. Il feeling di un tempo, quello che portò Conte a firmare i decreti Sicurezza di Salvini, era riemerso in qualche modo per via di interessi convergenti. Sia Salvini che Conte, infatti, non hanno alcun interesse a spostare Mario Draghi da Palazzo Chigi al Quirinale. Il leader della Lega perché scommette che senza di lui a capo del governo si precipiterebbe verso il voto, trovandolo impreparat…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.