Yelena Osipova, l’anziana russa sopravvissuta ai nazisti a Leningrado fatta arrestare da Putin – VIDEO

Yelena Osipova è riuscita a sopravvivere all’assedio nazista di Leningrado, una delle pagine più cruente della storia della Seconda Guerra Mondiale. Ma oggi, con i suoi 80 anni, non sa dire con certezza se riuscirà a vedere oltre la repressione posta in essere da Vladimir Putin sulla sua Russia. In un video che ha fatto il giro del mondo la si vede fiera, protestare tra le gente di San Pietroburgo, mentre tiene in mano un cartello con la scritta “Soldato, lascia cadere la tua arma e sarai un vero eroe“. Se lo dice lei, che ne ha visto morire così tanti davanti ai suoi occhi, c’è da fidarsi. Eppure i due poliziotti che la prendono dalle braccia e la trascinano via non sembrano curarsi dell’esortazione della donna. Né della sua età avanzata. Yelena Osipova viene portata via, arrestata come le migliaia di persone (oltre 7mila) che hanno trovato il coraggio per dire no alla guerra in Ucraina, ma hanno incontrato i metodi dittatoriali di Vladimir Putin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.