Il vergognoso striscione dei tifosi del Verona contro Napoli: “Russia e Ucraina, colpite lì”

Uno striscione vergognoso, che nulla ha a che vedere con lo sfottò piacevole tra tifosi di diverse squadre. È quello realizzato dai tifosi della Curva Sud dell’Hellas Verona all’indirizzo della città di Napoli. Con la squadra partenopea ospite oggi nella città scaligera per la partita di campionato, i supporters gialloblù hanno dipinto la bandiera della Russia e dell’Ucraina, aggiungendo subito dopo le coordinate di Napoli. Di fatto un invito ai due Paesi in guerra a spostare la propria attenzione sul capoluogo campano.

Da incorniciare il commento dello scrittore partenopeo Maurizio De Giovanni, che su Facebook ha voluto sottolineare “il raffinato, intelligente e geografico striscione della curva veronese, che dà ai missili russo ucraini la corretta localizzazione dell’obiettivo. Per chi non lo sapesse, sono le coordinate della mia città. Sempre ammirevolmente pronti a cogliere elementi di stretta attualità per rinnovare la propria profonda idiozia razzista“. “Solo per farci capire – ha concluso De Giovanni – con un plastico esempio a che punto può arrivare l’imbecillità (sub) umana, e come, in un cervello troppo angusto possano mescolarsi cose molto serie e fesserie“. 

La speranza, adesso, è che lo striscione non alimenti la tensione dentro e fuori lo stadio Bentegodi, dove oggi sono attesi circa 20mila spettatori, tra cui 2500 tifosi del Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.