Usa, generale Milley: “Aumenta il rischio di un conflitto internazionale”

Ci troviamo a fronteggiare due potenze globali: la Cina e la Russia, ciascuna con significative capacità militari ed entrambe volte a cambiare fondamentalmente le regole basate sull’attuale ordine mondiale: stiamo entrando in un mondo che sta diventando più instabile e il potenziale per un significativo conflitto internazionale sta aumentando, non riducendosi“. Parole e musica di Mark Milley, capo dello stato maggiore congiunto USA, in audizione parlamentare. L’uomo che il 30 ottobre 2020 agì alle spalle di Donald Trump telefonando all’omologo cinese, rassicurandolo sul fatto che gli Stati Uniti non avrebbero sferrato un attacco contro Pechino – così salvando il mondo da un possibile rischio nucleare – oggi non usa mezzi termini per definire i rischi derivati dalla guerra in Ucraina.

Secondo Milley si tratta della “più grande minaccia alla pace e alla sicurezza dell’Europa e forse del mondo” nei suoi 42 anni di servizio nell’esercito a stelle e strisce. Milley ha spiegato: “L’invasione russa dell’Ucraina minaccia di minare non solo la pace e la stabilità europea, ma anche la pace e la stabilità globale che i miei genitori e una generazione di americani hanno combattuto così duramente per difendere“, ha detto Milley.

Un commento su “Usa, generale Milley: “Aumenta il rischio di un conflitto internazionale”

  1. Ecco! Apprezzo i militari che esprimono emozioni! In queste emozioni possiamo riconoscere anche le nostre,sommarle a quelle degli altri e far sentire anche la nostra voce. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.