Transnistria, dichiarata “allerta rossa” per minaccia terroristica. Moldova a rischio

Una vera e propria escalation di tensione quella a cui si sta assistendo in queste ultime ore in Transnistria. Dopo le recenti esplosioni segnalate nell’enclave filorussa ai confini con la Moldova e l’Ucraina, l’agenzia di stampa statale russa, RIA Novosti, ha dichiarato che la leadership di Tiraspol “prenderà presto decisioni a difesa degli interessi della repubblica“.

Ma c’è di più. Pochi minuti fa la Transnistria ha dichiarato il livello di “allerta rossa” per minaccia terroristica. Tutto, in questo momento, corrobora la sensazione che la Russia stia ponendo le basi per un intervento. La percezione sembra essere tale tra gli stessi abitanti della Transnistria, che in questi minuti stanno mettendosi in auto in massa e stanno lasciando il Paese, come si può intuire dalle lunghe code immortalate alla frontiera.

Immagine

Per tutta risposta il presidente della Moldova ha indetto una riunione del Consiglio di sicurezza. La situazione è in ebollizione.

Immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.