Terzo Polo, Italia Viva ci crede: “Fiducia” per accordo con Calenda. Letta tenta l’ultima carta…

Un esponente di primo piano di Azione contattato dal sottoscritto, alle 11:11 di oggi, parlava di “scelta non ancora definita” in riferimento al bivio che da giorni dilania Carlo Calenda: allearsi col Pd o correre da solo? Una risposta prudente, vero, aperta ad ogni tipo di scenario, ma che pochi minuti prima era stata preceduta da un messaggio di altro segno da parte di un big di Italia Viva.

L’ottimismo dei renziani e la mossa del Pd

Eccolo, il messaggio che arriva sul mio smartphone alle 11:02 a precisa domanda: “Allora, si fa questo Terzo Polo?“. La risposta la leggete: è venata di prudenza, perché fino all’ultimo tutto può cambiare. E perché Carlo Calenda non è il massimo della graniticità, per usare un eufemismo, quando si tratta di assumere decisioni di natura tattica. Ma i segnali che indicano la possibilità di formare un’alleanza di centro in questa domenica di fine luglio sono molteplici. Basta incrociare i dati, le percezioni, sentire i parlamentari dem questa mattina: all’aumentare della fidu…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *