Quindi i porti non erano chiusi

Le bugie hanno le gambe corte. Per mesi abbiamo ripetuto che quello dei “porti chiusi” era soltanto uno slogan buono per aumentare i like di Salvini. Nelle ultime ore ne abbiamo avuto conferma: la nave Mare Jonio con 30 migranti a bordo salvati dalla Marina italiana è in arrivo a Lampedusa e la “Stromboli” attraccherà ad Augusta con i 36 salvati ieri, che verranno ridistribuiti in 4 Paesi europei. Ps: finalmente l’Europa batte un colpo.

A scricchiolare è però la strategia di Salvini e non poteva essere altrimenti con una guerra in corso in Libia. Era chiaro a tutti meno che a lui. L’aspetto che bisogna sottolineare in questa vicenda è l’atteggiamento ondivago del MoVimento 5 Stelle: per mesi ha appoggiato la linea del pugno duro di Salvini, oggi riscopre il valore del dialogo con l’Europa. Bene, tardi ma forse ci sono arrivati. Chissà quanti naufragi e quanti morti si sarebbero potuti evitare se c’avessero pensato prima.

Ora, dato che la coerenza non sembra essere la qualità migliore di chi ci governa, non resta che aspettare per capire se questo atteggiamento di rottura rispetto alla (non) politica dell’immigrazione made in Salvini durerà o se è figlio soltanto della voglia di smarcarsi dalla Lega in vista delle Europee per prendere qualche voto a sinistra. D’altronde ormai lo abbiamo capito: ciò che conta per loro sono i voti, non le vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.