M5s, Conte out. Quando Grillo avvisò Crimi: “In caso di ricorsi sarai responsabile”

E che non dicano che non li avevo avvertiti“. Suona più o meno così, secondo fonti ben informate, il primo commento di Beppe Grillo alla sentenza del Tribunale di Napoli che ha sospeso la modifica dello statuto M5s e con essa l’elezione di Giuseppe Conte a presidente.

Era estate, erano i giorni in cui il Fondatore tentava di difendere la sua “creatura” dall’assalto di un uomo che – cito testualmente – “non ha né visione politica, né capacità manageriali“. Ebbene, proprio in quel frangente, quando la scissione pareva inevitabile, Beppe Grillo avvisò Vito Crimi che la forzatura avrebbe esposto il Movimento 5 Stelle a dei rischi politicamente enormi.

Grillo, il comico, su questa partita c’ha visto più lungo di Conte, che di professione fa l’avvocato. Sì, perché se è vero che lo stop dei giudici è avvenuto perché dalla votazione di modifica dello Statuto sono stati esclusi 81 mila iscritti al M5S, lo è pure che il peccato originale è stato quello di non procedere con la modifica passando dalla vecchia piattaforma, Rousseau, gestita da Davide Casaleggio.

Quando Grillo avvisò Crimi: “Sarai responsabile!”

Questo il post che Beppe Grillo, in data 30 giugno, decise di pubblicare su Facebook affinché restasse agli atti. Occhio ai grassetti:

“Vito ti ho già risposto ieri in privato con il seguente messaggio: “Credo che tu non abbia ben interpretato il provvedimento del garante della privacy che ti rimetto. La parte cerchiata in rosso specifica bene che Rousseau può trattare i dati in caso di esplicite e specifiche richieste del movimento. Oltretutto il titolare dei dati può sempre decidere a chi farli trattare. Nessuna galera, dunque. Al contrario sarebbe proprio il votare su una piattaforma diversa che esporrebbe il movimento, e te in prima persona, ad azioni anche risarcitorie da parte di tutti gli iscritti. Come ti ho sempre detto prima di poter votare su un’altra piattaforma è, infatti, necessario modi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.